LE ISOLE EGADI, USTICA e LE ISOLE PELAGIE

Le Isole Egadi sono formate da un arcipelago di 3 isole a Ovest della Sicilia, comprendono Favignana, Levanzo e Marettimo (la più distante). Tutte le isole offrono numerose cale e ridossi dai venti da tutti i quadranti.




L'arcipelago delle Pelagie è localizzato a Sud della Sicilia, più vicino alla Tunisia che all'Italia.
Nome di origine greco che significa "mare". Comprende Lampedusa, Linosa e Lampione.

La Base: Trapani (Porto) 38°00’40” N 12°30’09” E
   Come arrivarci:
      in aereo all’aeroporto di Palermo Puntaraisi a 50’ di auto
      in aereo all’aeroporto di Trapani Birgi a 15’ di auto
      in treno alla stazione FS di Trapani a 10’ a piedi
      in auto con l’autostrada A29 Palermo-Trapani uscita Trapani direzione
       Porto per 15’
La Base: Palermo (La Cala) 30°07’16N - 13°22’01E
   Come arrivarci:
      in aereo all’aeroporto di Palermo Puntaraisi a 40’ di navetta o taxi
      in treno alla stazione FS di Palermo a 10’ a piedi
      in auto con l’autostrada A29 Messina-Palermo uscita Palermo direzione
       centro a 15'
Distanze Principali
   Favignana (Cala Principale) 9mg.
   Levanzo (Cala Dogana) 8mg.
   Marettimo (Scalo Nuovo) 19mg.
   Pantelleria (Porto) 65mg.
   Lampedusa (Cala Salina) 140mg.

FAVIGNANA E’ la maggiore delle Egadi e deve il suo nome al vento Favonio. La sua forma ricorda una farfalla con le ali spiegate, costituite dalle due pianure, una ad Ovest detta il Bosco e l’altra ad Est detta la Piana. L’isola è famosa per la pesca del tonno, ogni anno nel periodo da aprile e luglio si rinnova la tradizione della Tonnara e della Mattanza. L’unico centro abitato, che sorge in un’insenatura detta Cala Principale, estesa da punta Faraglione a Punta S. Nicola, costituisce anche il porto, ben riparato dai venti del II e del III quadrante ma esposto ai venti da Nord. Le viuzze lastricate, la pittoresca piazza della Madrice con i suoi caffè e il fascino del vecchio porto fanno di Favignana uno scalo delizioso.

LEVANZO E’ la più piccola delle tre isole Egadi, quella con il minor numero di abitanti e con la mancanza quasi totale di veicoli. Sicuramente da visitare la Grotta del Genovese, dove si trovano le tracce dei primi insediamenti umani nelle isole Egadi. La popolazione si condensa in un graziosissimo paese che sorge sulla costa meridionale dell’isola, in un’insenatura detta Cala Dogana. Questo scalo, unico punto di sbarco è indimenticabile, ma ridossato solo con venti compresi tra Ovest e Nord.

USTICA Conosciuta come la "Perla Nera del Mediterraneo" per le sue rocce laviche, l'isola è localizzata a 35 mg. a Nord di Palermo. Di origine vulcanica, e' la punta emergente di un vulcano sottomarino. Dalle sue complesse vicende geologiche dipendono la bellezza delle coste e dei fondali. Ogni angolo dell’isola rivela paesaggi unici di straordinario fascino e interesse naturalistico. S. Maria, è il paese di Ustica, unico centro dell’isola con poco più di un migliaio di abitanti, il porto naturale è protetto da un molo banchinato all’interno.

PANTELLERIA Isola vulcanica che nasce dagli abissi, il mare che la circonda si appropria di tutte le sfumature e gradazioni di blu, dalle tonalità più chiare e cristalline e quelle più intense e profonde. Nera per il colore della pietra lavica è ricchissima di vegetazione, la più famosa coltivazione è quella delle uve di Zibibbo da cui si estrae il pregiato Moscato Passito. Nell’isola si trovano complessivamente 6 approdi: il principale è quello di Pantelleria Paese; poi vi sono Scauri, Porto Dietro Isola, Cala di Levante, Cala di Tramontana e Campobello. Ricca di sorgenti termali che sgorgano con temperature che possono raggiungere i 70°C Caratteristici sono i giardini circondati da muri per proteggerli dai venti che a volte soffiano impetuosi e lo Specchio di Venere, un laghetto di circa 500 m. di diametro alimentato da sorgenti sotterranee.

LAMPEDUSA E’ il punto più meridionale d’Italia, dal look completamente Africano. Punti suggestivi dell’isola, cala Pulcino, cala Gatugia, e cala Galera sono tappe obbligatorie per chi vuole nuotare in un mare che non dimenticherà. Il paesaggio visto da terra e da non perdere, le case hanno la stessa struttura delle abitazioni maghrebine, mentre la scarsa vegetazione ricorda la steppa pre-desertica. La spiaggia dei Conigli, dalla sabbia candida ha tonalità di azzurro e verde la rendono unica al mondo. Il porto (Cala Salina) è un ampia insenatura naturale in parte banchinata.

LINOSA Lo scenario che appare e quello di un paese da favole, la lava ha letteralmente costruito l’isola e le sue spiagge, tra rocce, faraglioni, calette e strapiombi il mare assume tutte le tonalità e le sfumature del blu a contorno di una natura altrettanto suggestiva. L’unica strada che percorre l’isola tra coloratissime abitazioni è disseminata di palme e buganvillee, pochi sono invece i negozi dove però si può trovare il necessario.

Temperature
medie c°
MarzoAprileMaggioGiugnoLuglioAgostoSettembreOttobreNovembre
Massime17°19°23°27°30°30°28°24°19°
Minime10°13°17°19°20°18°15°12°
Precipitazioni
medie (mm)
MarzoAprileMaggioGiugnoLuglioAgostoSettembreOttobreNovembre
Massime1269749291764196180300
Minime453717529426165
Venti
prevalenti(kn)
MarzoAprileMaggioGiugnoLuglioAgostoSettembreOttobreNovembre
Intensità8.58.58.58.58.08.08.58.58.5
DirezioneW-NWN-NWN-NWN-NWN-NWN-NWN-NWNN